101 storie di PNL

La forza comunicativa delle storie può produrre in noi un cambiamento? Questa è la sfida ardua raccolta brillantemente nell’agile testo 101 storie di PNL di Pasquale Adamo, Responsabile Didattico della Scuola di Master Coach Italia ( http://mastercoachitalia.com/) e mediatore familiare.

La PNL (Programmazione Neuro-linguistica) è una metodologia basata sul principio che ogni comportamento derivi da una precisa struttura di pensiero che può essere modificata e indirizzata in modo tale da raggiungere risultati ritenuti impossibili in passato, attraverso la forza di volontà e una serie di tecniche e abilità che questa metodologia offre per lavorare su di sé, aumentare l’autostima, raggiungere i propri obiettivi. Si passa da tecniche di comunicazione a tecniche di crescita e di sviluppo attraverso il corretto uso del linguaggio. E’ proprio il linguaggio, la parola, la protagonista di questa interessante raccolta di storie, non storie “qualsiasi” ma veicolanti un significato profondo e che ci portano a riflettere sul loro significato vero e ad individuare, chiamandole per nome, le emozioni che ci trasmettono e che spesso connotano la nostra esperienza, attraverso la preziosissima “arte” dello “storytelling”.

Cos’è lo storytelling

Lo storytelling è uno strumento importantissimo utilizzato nel campo del coaching, non consiste nel semplice raccontare storie, ma nel parlare attraverso i racconti.

I racconti utilizzati in questo ambito, sono la rappresentazione di un fatto o di un evento in un tempo indefinito in cui l’accento è posto sui protagonisti, sulle loro lotte, i loro obiettivi, le loro motivazioni, che costituiscono il significato stesso della storia. Lo storytelling, quindi, mostra al lettore o all’ascoltatore, attraverso l’insegnamento sotteso a ciascun racconto, il modo in cui si è costruita la propria vicenda personale, portandolo a riflettere sulla maniera più efficace in cui orientare la propria vita e le proprie scelte, rispetto ai propri bisogni di sviluppo personale e lavorativo.

I racconti e la felicità

In questo modo si comprende a pieno l’importanza delle brevi storie contenute in questa agile raccolta, che sembrano appartenere a mondi indefiniti perché riguardano un universo diverso da quello fisico: il nostro mondo interiore che, seppure immateriale, ha un potere straordinario nel determinare le nostre azioni più tangibili, insegnandoci come il vero ascolto di sé e degli altri, il desiderio e la volontà di cambiamento possano arrivare a determinare la nostra vita. Questo libro ha il merito di mostrarci, insomma, attraverso lo storytelling, come un elemento così immateriale come l’ intelligenza emotiva, sia capace di produrre in noi cambiamenti concreti e decisivi.

Ascolta qui la nostra intervista con Pasquale Adamo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *